mercoledì 30 giugno 2010

Gelatina di ribes


Anche se quest'anno i fiori e i frutti sono in ritardo rispetto alla stagione, ieri sera ho raccolto parecchi grappoli di ribes rosso dall'orto dei miei suoceri. Non è un frutto che amo particolarmente, in quanto lo trovo troppo acidulo e proprio per questo credo che sia più adatto ad essere trasformato in succhi, sciroppi e confetture, piuttosto che consumato fresco (ad eccezione della macedonia, dove dà il suo contributo). Ho trovato in un mio vecchio ricettario una semplicissima ricetta per fare la gelatina.
Bastano un chilo di ribes rosso, un chilo di zucchero e due bicchieri d'acqua. Prima si mette a sobbollire, a fuoco molto basso, il ribes con un bicchiere di acqua. Appena i chicchi iniziano a scoppiare si toglie dal fuoco e in un'altra pentola si fa sobbollire lo zucchero con l'altro bicchiere d'acqua, per ottenere lo sciroppo. Nel frattempo si passa il ribes al setaccio, cercando di estrarre più succo possibile. Poi si uniscono i due preparati, si mescola bene e si mette nei vasi.
Il ribes è uno dei frutti maggiormente ricchi di pectina, quindi tende a gelificare abbastanza in fretta. Nel caso però diventasse troppo denso, potete mettere il tutto ancora sul fuoco per fare evaporare l'acqua in eccesso. Il risultato sarà una bella gelatina, lucida e profumata.

Nessun commento:

Posta un commento