sabato 3 luglio 2010

Come pulire i noccioli di ciliegie


Dopo essermi ripresa dalla brutta avventura di ieri sera e dopo aver osato assaggiare, seppur con molta circospezione, la marmellata, oggi mi sono dedicata alla pulizia dei numerosi noccioli. 


La ciliegia è un po' come il maiale...non si butta via niente. I piccioli, a dire il vero, li ho buttati: si potrebbe farne un decotto (10 g in 250 ml di acqua) con proprietà drenanti e diuretiche, ottimo per combattere la cellulite ad esempio. Ma siccome per ora non ho questo problema, mi sono concentrata sui noccioli.

Ci sono tecniche diverse per pulirli, personalmente con le varie prove che ho fatto negli anni, ne uso una con cui mi trovo bene: veloce e facile.

Il primo passo è far bollire i noccioli in acqua, finchè si vedono i primi resti della ciliegia che si staccano. Di solito bastano pochi minuti.



Poi li scolo in uno scolapasta; noterete che la maggior parte dei resti non se ne è andato con la bollitura, ma è rimasto attaccato al nocciolo. La bollitura però ha reso morbida la ciliegia, che ora si staccherà facilmente.

pulire noccioli ciliegie

 
Nello scolapasta, sfruttando i buchi come una grattugia, li strofino con una spugnetta abrasiva per togliere il grosso, finchè sono belli puliti (magari ogni tanto meglio dare una sciacquata così i resti se ne vanno).

pulire noccioli ciliegie


A questo punto il lavoro è fatto, e i vosti noccioli sono belli puliti, pronti per essere messi ad asciugare.

pulire noccioli ciliegie



A questo punto si mettono al sole ad essiccare. Attenzione: prima di utilizzarli per qualsiasi cosa  devono essere ben secchi, altrimenti possono ammuffire!!!
Anche per quanto riguarda la conservazione, nel caso non li usiate subito, utilizzate un contenitore che favorisca il ricambio di aria (io utilizzo uno di quei contenitori del supermercato per la frutta, forato sia sotto che sopra).



Io li utilizzerò per fare un cuscino termico, ma c'è anche chi ci fa la grappa (in questo caso non serve pulirli troppo, basta sciacquarli) o che li usa per costruire strumenti musicali con materiali riciclati. 
Per quanto riguarda gli usi "commestibili" dei noccioli, non bisogna mai romperli, visto che la mandorlina interna contiene acido cianidrico (come gli asparagi selvatici), che risulta tossico per l'uomo.

25 commenti:

  1. questo post è la risposta alla mia domanda di questi giorni!!!!!

    anch'io voglio utilizzarli per fare un cuscino termico quest'inverno!

    grazie!! :-))

    RispondiElimina
  2. ciao,
    inizio il mio commento con: i miei complimenti per il post, molto semplice ma preciso.
    inoltre vorrei chiederti se posso utilizzare la tua foto ( foto dei noccioli) e la tua spiegazione di come pulirli, per completare il mio argomento (quello che ti può donare un albero) che trovi nel mio sito: www.flagoftheplanetearth.org .
    ciao
    Adriano

    RispondiElimina
  3. Grazie!
    Certamente puoi utilizzare la foto e la descrizione, ti chiedo solo gentilmente di citare la fonte.
    Mi piace il progetto che stai portando avanti, anche se per ora ho potuto dare solo una sbirciatina veloce. In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  4. come usi il cuscino di noccioli? ne ho sentito parlare, ma non molto sul suo utilizzo. grazie
    Giusy

    RispondiElimina
  5. Che coincidenza! Sto preparando un post proprio sui diversi utilizzi del cuscino con i noccioli! Tra un paio di giorni troverai tutte le informazioni che cerchi. Grazie per la visita

    RispondiElimina
  6. ciao, volevo chiedere, si possono utilizzare anche quelli di amarena? grazie Giusy

    RispondiElimina
  7. Sì, certo! del resto le amarene sono anche chiamate "ciliegie acide", derivano solo da una diversa specie di albero, ma sempre "prunus" è...
    Qualcuno utilizza per i cuscini anche il miglio, il riso, il farro, magari cn anche qualche erba aromatica dentro... ma i noccioli hanno davvero un forte potere termico e mantengono freddo o caldo per molto tempo

    RispondiElimina
  8. Ciao, io ho acquistato kg 9 di noccioli di ciliegia per fare come regalo ad amici il famoso cuscino. Purtroppo sono arrivati che sanno da muffa......come posso rimediare? Devo lavarli e riessicarli? Grazie per la vostra risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente hanno odore di muffa perchè sono stati asciugati male e confezionati ancora con un po' di umidità
      Se non puoi proprio farteli sostituire, io farei così: li metterei in acqua e candeggina (che elimina le spore delle muffa) per un'oretta, poi li sciacquerei per bene sotto l'acqua corrente e li metterei ad asciugare sparsi per bene su degli strofinacci, in modo che non stiano troppo vicini, in un luogo asciutto (ancora meglio vicino a una fonte di calore). Muovili ogni tanto, in modo che si rigirino e abbiano modo di asciugarsi per bene. Io li lascerei asciugare per qualche giorno, onde evitare il ripetersi della muffa...
      Spero funzioni!

      Elimina
  9. ciao.. anche io ho un problema muffe, ma alla radice! i noccioli delle ciliegie mangiate a giugno giacciono inermi pieni di muffe pelose, e ora è venuto il momento di pulirli, ma con alcuni dubbi.. la bollitura non basterà per eliminare le spore? Se faccio un intervento sinergico bollitura (anche per pulirli) e candeggina, quale sarà meglio fare prima? Ma soprattutto, non è che le muffe che sò possono aver intaccato l'interno del nocciolo ed è meglio buttare tutto?! ....dubbi! :)
    Per fare un esperimento ne avevo tenuti un po' sotto aceto per vedere se si staccava la polpa, che effettivamente si è staccata e di muffa di certo non ne hanno ...ma hanno un odoraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente non li ho mai tenuti in stand by così tanto tempo! Secondo me puoi prima lavarli sotto l'acqua per togliere il grosso, poi metterli in candeggina e poi bollirli... Probabilmente la bollitura finale riesce a eliminare eventuali residui di polpa e muffa e pure l'odore di candeggina... e poi ovviamente asciugati benissimo sparsi ben larghi su degli strofinacci...magari al sole, che è un ottimo antimuffa e può quindi dare il colpo di grazia a eventuali spore rimaste! Facci sapere cosa hai provato e come è andata!!!

      Elimina
  10. Io ho preso dei noccioli comprati, ma a metterli in microonde (nell apposito sacchetto ) emanano un odore terribile ! É un problema dei miei semi o é normale ? Grazie per l attenzione !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I noccioli che ho io emanano un odore molto particolare (tipo da tostato) quando sono caldi, ma personalmente non lo trovo un brutto odore.
      Bisognerebbe essere sicuri che i noccioli non abbiano la muffa...Se dall'odore non riesci a capire, l'unico modo sarebbe aprire il sacchetto e guardare in che condizioni sono... Poi eventualmente bollirli e farli asciugare più che bene!

      Elimina
  11. Io li sto preparando adesso, li faccio al momento, l'unica cosa che riscontro è che non riesco a togliere bene bene tutta la polpa.ho fatto come il link riportato sopra........mi puoi consigliare, preferirei NON metterli in candeggina....grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No no, la candeggina SOLO per eliminare eventuale muffa o relativo odore (ma questo si può prevenire con una buona asciugatura)!
      Hai usato uno scolapasta / scolariso /qualcosa di traforato premendo bene i noccioli contro i buchi? In questo modo si staccano proprio i pezzetti, e girando su di loro con il movimento di strofinamento dopo un po' sono puliti...
      Forse può dipendere anche dal tipo di polpa o dal grado di maturazione della ciliegia... più è matura, più è facile staccare la polpa dal nocciolo.
      Così su due piedi mi verrebbe di provare a strofinarli contro un colino a trama larga o qualcosa del genere, stando attenti a non spingere troppo e a non sfondarlo. Personalmente con il tipo di scolariso che vedi nelle foto mi son sempre trovata bene e son venuti belli puliti! :-)
      fammi sapere se provi o se trovi un'altra soluzione, potrebbe essere utile per tutti!

      Elimina
    2. falli bollire in poca acqua, poi inserisci la frusta nel frullatore ad immersione e frullali a velocità minima: si " smeriglieranno " quasi da soli. In seguito risciacquali sotto l'acqua corrente, dentro uno scolapasta o meglio ancora dentro ol cestello di una vecchia friggitrice, pohi per volta. Asciugali nella leccarda del forno a 80 gradi per un'oretta, rivoltandoli ogni tamto. Daniela

      Elimina
    3. geniale l'idea del colino ho usato quello in acciaio a trama fine grazie

      Elimina
  12. avevo già provato a pulire i noccioli, ma era stata una...tragedia.Grazie per i consigli (oggi ne avevo cinque chili! ). Stavo per buttarli quando mio figlio mi ha chiesto di fargli un cuscinetto e... mi è venuto un coccolone all'idea, poi ho letto il tuo scritto e ho fatto in un baleno. Visto che mi sei stata utile, aggiungo qualcosa di mio: quando sono bolliti, togli un po' di acqua dalla pentola e frullali con l'immersione ( non le lame, ma le fruste ) così si smerigliano già un po' da soli e dopo passali, se ce l'hai, nella retina di una vecchia friggitrice: viene meglio che nel colapasta perchè la griglietta gratta di più. Grazie ancora da un'altra mamma trafficona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il tuo consiglio!!! La prossima volta proverò di sicuro!!!

      Elimina
  13. Il metodo per pulire i noccioli è perfetto, ma consiglio di usare ancora le fruste del frullatore a immersione quando i noccioli sono ancora nella pentola, eliminando un po' di acqua: in questo modo cominciano già a "smerigliarsi" un po' da soli: solo dopo li passo nel cestello di una vecchia friggitrice che li sfrega meglio dello scolapasta e li risciacquo. Li faccio poi asciugare nella leccarda del forno, a 80 gradi per un'oretta rigirandoli spesso e... sono belli pronti!

    RispondiElimina
  14. Io li ho lavati in lavatrice..dentro una rete ..con del detersivo..poi il ho asciugati all'aperto..sono venuti puliti....il mio dubbio....lavandoli col detersivo a 40 gradi hanno la stessa funzionalità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, non cambia niente! Io lavo anche i cuscinetti ogni tanto, in lavatrice a 40°!

      Elimina