martedì 3 febbraio 2015

Candelora e Imbolc, bentornata Luce!

imbolc candelora

In questi giorni, pur essendo ancora nel cuore dell'inverno, ci siamo tutti accorti che le giornate stanno diventando pian pianino più lunghe e la luce sta di nuovo tornando a dominare.
Nel corso dei secoli si è data molta importanza a questo passaggio. Nella antiche tradizioni celtiche il 1° febbraio si festeggiava Imbolc e ci si rivolgeva a Brigit, la dea della Luce, mentre nella tradizione cristiana il 2 febbraio troviamo la Candelora.

Erano feste molto importanti, in quanto legate alla sopravvivenza stessa delle comunità: il cibo iniziava a scarseggiare e ci si augurava raccolti abbondanti, bestiame prolifico, la fine del freddo e l'inizio della stagione mite.  

Sono giorni spiritualmente densi di significato: la Natura inizia a risvegliarsi, la luce crescente del sole ridesta la vita, è tempo di purificazione e guarigione. Anche per l'uomo, è giunto il tempo di lasciare andare l'inverno nella propria anima e rinnovarsi, gettare le basi per nuovi progetti, nuovi legami, nuovi atteggiamenti mentali.

E così, in maniera molto semplice, stasera abbiamo festeggiato la Luce a modo nostro. Dopo aver acceso le candele, ci siamo seduti attorno ad ammirarne la fiamma e la luce soffusa.

Osservando il contrasto tra la luce e il buio, ci siamo limitati a poche semplici parole, una piccola meditazione comprensibile anche ai piccoli. La brevissima festa si è poi conclusa con il momento più desiderato: lo spegnimento delle candele :-).
Mi sono comunque ripromessa di proporre anche nei prossimi anni un momento dedicato.

Per me personalmente è stato importante fermarmi un attimo e ricordarmi che luce e buio sono entrambi dentro di noi e che se vogliamo, questo è il momento per lasciare andare un po' di buio (atteggiamenti mentali, rigidità, vecchi schemi, angosce, ferite, ecc.) e far posto alla luce del cambiamento.
Possiamo fare un po' di pulizia interiore e predisporci al nuovo. Ma anche sciogliere le difese che ci siamo costruiti e lasciare filtrare un po' di luce e di calore, perchè è il momento del risveglio e dell'apertura.

Credo che alla fine, che uno festeggi Imbolc, la Candelora o qualsiasi altra festa della luce, il senso sia proprio quello di recuperare la Luce dentro di noi.

Ma anche ricordarci che, nonostante la tentazione sia quella di vedere buio e vicoli ciechi dappertutto; nonostante stiano facendo di tutto per renderci indifferenti all'oscurità, al male, alla violenza, alla disperazione; nonostante questo, la Luce c'è.
E soprattutto, ritorna.

Che la Luce illumini le vostre vite!



6 commenti:

  1. Che la luce illumini la tua vita cara amica virtuale, ma sono sicura che è già così. Bellissimo post e bellissime parole. A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tanto! A volte è davvero difficile rimanere nella Luce... ma se siamo circondati da persone che vivono in maniera simile a noi e che sentono quello che sentiamo noi, diventa più semplice. Grazie anche a te quindi... <3

      Elimina
  2. Grazie per questo meraviglioso augurio. La luce è così semplice... ed è una delle due fondamenta per me: l'altra è il tempo. Buona luce anche a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te... I periodi difficili e di buio ci sono, ma come hai detto tu, passo dopo passo si arriva in vetta... e da lì si vede solo tanta Luce!

      Elimina
  3. Proprio così luce e buio sono parte di noi, ogni giorno, ogni momento, ogni minuto possiamo scegliere da che parte stare è grazie alla luce che tutto viene a galla, anche quello che definiamo brutto, le disgrazie. La luce è sempre di più anche se sembra un paradosso visto quello che si sente e si vede ogni giorno attorno a noi, ma è proprio grazie ad essa che tutto emerge. Questo parlando dell'esterno, accade la stessa cosa in noi e più illuminiamo le nostre parti buie le possiamo affrontare comprendere e porre un cambiamento, come se ad un certo punto accendessimo la luce in cantina e vediamo la "sporcizia" o la "polvere" e decidiamo di fare pulizia per essere poi più leggeri, luminosi e gioiosi. Come dentro cosi fuori. Buona luce a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... Come dentro, così fuori... Esattamente! :-))

      Elimina