lunedì 14 aprile 2014

Giochi fai da te: la televisione con materiali di riciclo

tv cardboard

Realizzare giochi con scatole e scatoloni ci piace sempre di più. Non abbiamo realizzato solo il televisore, ma anche il film da guardare.

Occorrente:
scatola di cartone
vecchio calendario
tappi di plastica
colori acrilici ad acqua
righello, taglierino, scotch, forbice, colla a caldo
pennarelli e adesivi
giornalini da ritagliare

La scatola servirebbe con una forma abbastanza simile a un televisore (io ho usato una confezione famiglia dei famosi biscotti secchi, ma visto il periodo potrebbe andare bene anche una scatola della colomba, purchè sia un po' robusta). Altrimenti dovrete prendere una scatola qualunque e adattarla.

La scatola è subito trasformata: usando righello e taglierino si fanno due aperture laterali in modo da far poi passare il film (circa 1 - 1,5 cm in più rispetto all'altezza della "pellicola"); si dipinge a piacere con gli acrilici e si attaccano dei tappi di plastica con la colla a caldo per simulare i bottoni.

televisore di cartone


Per realizzare la "pellicola" ho utilizzato un vecchio calendario e l'ho diviso ottenendo due striscie di un'altezza di circa 20 cm e lunghe circa 60 cm.
Poi le ho consegnate agli artisti, che si sono divertiti con pennarelli, adesivi vari (di quelli che a volte si trovano omaggio nelle riviste), ritagli da giornalini.
Avendo a disposizione solo i giornalini di Peppa Pig, ovviamente la protagonista indiscussa del film è lei.
Prima di unire le varie strisce con lo scotch, abbiamo provato a dare un ordine, immaginando la trama e le varie scene.

E' stato divertente cercare di trovare una storia che potesse riguardare sia le creazioni di Angela che quelle meno interpretabili di Leonardo... 


Comunque ci siamo riusciti, la trama è sicuramente surreale e di sicuro non la utilizzeranno per una nuova puntata del cartone. "Peppa nell'avventura" è il titolo scelto da Angela, "perchè questa è un'avventura....".

peppa pig televisione


La storia inizia con Peppa che attraversa un prato fiorito per andare a trovare il suo amico Winnie Pooh, che però non può riceverla perchè proprio quel giorno ha lo spazzacamino a casa...
Così Peppa decide di proseguire e viene però sorpresa da una tempesta di vento che butta all'aria tutto (lei compresa).

cardboard tv
Riuscita a salvarsi, trova rifugio in un campo, dove raccoglie dagli alberi delle mele squisite per fare merenda. Non volendo tornare indietro a causa della bufera, decide di proseguire. 
Il meteo però non è dalla sua parte e si becca un acquazzone lampo, perchè dopo pochi minuti ritorna il sole accompagnato dall'arcobaleno. 
Adesso si trova davanti a un boschetto e, pur avendo un po' di fifa, decide di attraversarlo.


televisione di cartone

Tutto fila liscio e riesce a uscire dal bosco, arrivando nella valle delle farfalle. In fondo alla valle nota una costruzione alta, che assomiglia molto alla torre di Rapunzel. In cima c'è un uccellaccio che fa la guardia e quando Peppa si avvicina, l'uccellaccio avvisa la mamma (quella finta) di Rapunzel che c'è un'intrusa. Peppa scappa, inseguita dalla mamma finta e riesce a nascondersi in un prato con l'erba molto alta.

televisione peppa pig

Ma ahimè, per la povera Peppa non è proprio giornata: arriva in un posto dove un pazzo spara maiali da un cannoncino (l'unica mia aggiunta, insieme al titolo, non sapevo proprio come inserire questo disegno di Leonardo!).
Anche lei fa la stessa fine dei suoi "colleghi" e viene sparata lontano.

televisione peppa pig cardboard tv

Atterrata anche stavolta, si accorge di essere vicina al castello della mamma (vera) di Rapunzel. Peppa gentilmente la avvisa della presenza della ragazza nella torre, "così va a liberarla...".
Dopo questo atto eroico, l'avventura è finita e Peppa può tornare a casa.

televisione peppa pig

Il film non sarà sicuramente da Premio Oscar, ma ci siamo divertiti a realizzarlo. Magari ne realizzeremo altri, in modo da avere più "pellicole" a disposizione.

L'ispirazione l'abbiamo presa da questo libro, che contiene progetti con le scatole di cartone.

6 commenti:

  1. Questa è da fare!!! Bellissima anche la storia...
    Il libro lo conosco è una miniera di progetti interessanti :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, infatti, Angela continua a sfogliarlo e chiedere "Quando facciamo questo? E questo?"
      Se ci fossero giornate di 48 ore sarebbe tutto più semplice... ;-)

      Elimina
  2. Bellissima idea che copierò di sicuro...da oggi ti seguo! marta di lamaggiolina.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Buongiorno! Oggi sei su Mammabook con ben due progetti!
    http://mammabook.blogspot.de/2014/05/cucinette-e-altri-elettrodomestici-riciclo-creativo-per-bambini-diy-mini-kitchens-recycled-ampliances-for-kids.html

    RispondiElimina